In occasione della Laurea è un vero e proprio obbligo regalare fiori al neo Laureato a prescindere dal sesso, soprattutto se si va alla esposizione della Tesi. Per questo importante traguardo sono indicati fiori colorati e rami di alloro, se si vuole seguire i colori della Facoltà, se no va benissimo seguire il colore rosso (così non si sbaglia mai), che è il colore universale per le Lauree.

Inizialmente la Facoltà era contraddistinta dal colore della feluca, il tipico copricapo a forma triangolare, emblema dei goliardi (studenti universitari), limitandosi però ai cinque colori delle Facoltà più antiche: blu, rosso,verde, bianco e nero.
Il numero dei colori oggi giorno è aumentato al pari dei corsi di Laurea, fatto sì che ogni Facoltà corrisponda un colore che ritroviamo nella rilegatura della Tesi. Nella tradizione che si cerca di mantenere, il colore riveste la sua importanza e viene oggi collegato al fiore che si dona in occasione della Laurea o alla confezione floreale. Comunque il rosso è il colore predominante che accompagna l’occasione della Laurea, per esempio durante la festa si offrono confetti  di colore rosso. Non dimentichiamoci l’usanza del serto, realizzato interamente da rami di alloro, è un  nastro, del colore della Facoltà o rosso, che viene posto sul capo del neo Laureato elevandolo così “agli allori”.
Saper scegliere l’omaggio floreale e il colore sono piccoli accorgimenti, ma di grande effetto e di buon gusto!